Home / curiosità / Ann Makosinski,la 15enne che ha inventato la torcia alimentata dal calore della mano

Ann Makosinski,la 15enne che ha inventato la torcia alimentata dal calore della mano

download (1)L’era di Internet e delle app ha preso piede, i giovani spesso poco più che ventenni o adolescenti stanno cambiando il nostro mondo grazie alle loro invenzioni, come la costruzione di giochi per cellulari o vendere le loro start-up alle aziende per grandi somme di denaro. Ultimamente, i ragazzi giovani che partecipano a fiere della scienza hanno inventato alcune cose incredibili, come questa ragazza quindicenne che ha creato una torcia elettrica alimentata dal calore del corpo umano attraverso la mano.
A 15 anni, nella scuola media da Victoria, British Columbia, Ann Makosinski, ha creato una torcia cava alimentata da calore del corpo per la Google Science Fair. Questa invenzione la fece arrivare tra uno dei 15 finalisti, che si recherà a Mountain View, in California, per una cerimonia di premiazione tenuta questo Settembre. Google sceglierà un vincitore per ogni gruppo di età, in totale 3, per poi decidere il vincitore finale, che riceverà un premio di 50.000 dollari e un viaggio alle isole Galapagos.
Makosinski ha detto che è stato molto interessato per la raccolta dell’energia non utilizzata nell’ambiente circostante. I dispositivi di Peltier, come sanno i costruttori di potenti dissipatori, producono elettricità quando un lato della piastrella viene riscaldata mentre l’altro lato è raffreddato. Questo, a sua volta, ha portato Makosinski a tentare di utilizzare le piastrelle di Peltier per fornire energia sufficiente per fare abbastanza luce con un LED. Ci è riuscita catturando abbastanza energia, ma non ha fornito una tensione sufficiente. Piuttosto che rinunciare, ha rielaborato il circuito aggiungendo dei trasformatori, i quali hanno contribuito ad aumentare la tensione.

La torcia è stata costruita impiegando un tubo di alluminio scivolato all’interno di un tubo in PVC. Il tubo è stato tagliato via in una certa area in modo che la mano arrivasse in contatto con le piastrelle di Peltier. La torcia ha funzionato, ma a causa della dipendenza dalla temperatura delle piastrelle Peltier, le torce elettriche hanno funzionato meglio a temperature più fredde (testate a 41 gradi Fahrenheit). La torcia ha funzionato anche a temperature più calde (50 gradi, per esempio), ma più sarà fredda la temperatura circostante, più il calore della mano potrà aiutare le piastrlle a generare elettricità. La torcia ha mantenuto un livello sufficiente di luce per oltre 20 minuti, sicuramente abbastanza tempo per trovare le candele nel buio, in caso di black-out.
In totale, Makosinski ha costruito la torcia elettrica per $ 26, che è sicuramente un prezzo soddisfacente per una torcia elettrica che non richiede batterie, ma lei crede che se verrà prodotta in serie i costi si abbasseranno notevolmente. Se Makosinski vincerà il Festival delle Scienze a settembre, lei sarà certamente in grado di fare un sacco di torce elettriche.