Home / cronache / Batterio killer nei gelati confezionati della Nestlè negli USA

Batterio killer nei gelati confezionati della Nestlè negli USA

Ritiro volontario in massa di gelati confezionati della Nestlé dai supermercati e negozi di tutti gli stati Usa a causa di un possibile pericolo per la salute dei consumatori. I gelati interessati dal provvedimento sono le confezioni da 16 pezzi del cono Nestlé Drumstick Club e la varietà da 24 pezzi del cono Vanilla Pack .vanilla-pack

Le due confezioni contengono coni gelato e sono stati prodotti a Bakersfield, in California. e distribuiti a livello nazionale. La società – spiega in un comunicato – ha ricevuto i risultati dei test positivi per Listeria monocytogenes. I prodotti colpiti dal richiamo volontario sono stati messi in distribuzione inavvertitamente.

Fino a oggi, continua Nestlé, non sono stati segnalati casi di contagio e l’azienda sta avviando questo richiamo come azione precauzionale per evitare qualsiasi potenziale rischio per la salute del consumatore. Listeria monocytogenes, infatti, può causare infezioni gravi e talvolta fatali nei bambini piccoli, persone fragili o anziani, e altri con sistema immunitario indebolito. Anche se gli individui sani possono soffrire solo sintomi a breve termine, come febbre alta, forti mal di testa, rigidità, nausea, dolore addominale e diarrea, infezione da Listeria può causare aborti e nati morti tra le donne in gravidanza.