Home / ambiente / Citarum, il fiume più inquinato del mondo

Citarum, il fiume più inquinato del mondo

Il Citarum è un fiume della Giava Occidentale (Indonesia), che scorre nei pressi della capitale Giacarta.
Nonostante l’allarmante inquinamento, il fiume riveste un importante ruolo nella vita degli abitanti della regione ed è usato per l’agricoltura . L’inizio dell’inquinamento può essere riportato agli anni ’80, periodo in cui nacquero diverse industrie che, ovviamente, scaricavano i loro rifiuti nelle acque del fiume.

Le cattive condizioni igieniche sono la causa di 50 mila morti ogni anno, oltre alle altre forme di vita marina e terrestre. Ma la pulizia del fiume è stata più volte inefficace, nonostante lo stanziamento di 500 milioni di dollari nel 2008 e decine di campagne ecologiste. Non ultima, nel mese di agosto, quella dei fratelli francesi Gary e Sam Bencheghib, che hanno percorso il fiume in kajak per contribuire alla bonifica e documentarne lo stato. Uno studio di uno studente dell’Università di Twente e un dottorando indonesiano sta mappando le fonti di inquinamento del fiume e lavorando con la gente del posto e l’Istituto di tecnologia di Bandung alla ricerca di una soluzione concreta e definitiva del problema, che pare essere principalmente culturale. L’enorme massa di rifiuti viene infatti riversata nel fiume non solo dalle industrie ma anche dalla popolazione, alimentando così giorno dopo giorno una discarica a cielo aperto che defluisce nell’oceano lasciando dietro di se una scia di morte e devastazione.

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi