Home / Scienza e Tecnologia / Su Instagram è ora possibile archiviare le proprie foto

Su Instagram è ora possibile archiviare le proprie foto

Il social network di Kevin Systrom ha annunciato una nuova funzione. Si chiama Archivia e permette di spostare i post precedentemente visibili sul proprio profilo in una nuova sezione privata. Visibile cioè solo all’utente.  L’opzione era stata messa a disposizione di un numero limitato di utente il mese scorso, mentre ora è disponibile per tutti.

Per utilizzare la nuova funzione di archiviazione basta aprire la foto da nascondere e poi fare tap sull’icona con i tre puntini in alto a destra.
Tra le opzioni che compariranno nel menu adesso c’è anche “Archivia”. Dal medesimo menu è possibile disattivare i commenti alla foto, modificare il testo del post, condividerlo o eliminarlo. La cancellazione, prima dell’ultimo aggiornamento, era l’unica (drastica) soluzione per impedire la visualizzazione pubblica del post.
Le foto archiviate rimangono visibili all’utente in una schermata a parte, cui si può accedere dall’icona dell’orologio in alto a destra nel profilo utente. Qualora si volesse ripristinare la visibilità pubblica del post basterà selezionare l’immagine, fare di nuovo tap sui tre puntini in alto a destra e poi su “Mostra nel profilo”. La fotografia tornerà al posto originale nel feed dell’utente, in base alla data in cui era stata pubblicata originariamente.
«Il tuo profilo è una rappresentazione di chi sei, ed evolve con te nel tempo», hanno detto da Instagram per motivare l’aggiunta dell’opzione di archiviazione. «Grazie a questa funzionalità, ora hai più flessibilità nel plasmare il tuo profilo conservando allo stesso tempo i momenti che contano».