Home / cronache / Lady Diana era incinta . “Il feto era chiaramente visibile”

Lady Diana era incinta . “Il feto era chiaramente visibile”

Diana avrebbe avuto un figlio da Dodi Al-Fayed e per questo sarebbe stata uccisa. Fino a oggi le prove di questa gravidanza erano labili. Ma nel nuovo libro The princess Diana conspiracy l’autore Alan Power cita due testimoni di rilievo.Lady-Diana La radiologa Elizabeth Dion, che lavorava all’ospedale parigino Pitié-Salpetrière, dove Lady Di è stata portata la notte del 31 agosto 1997, giura di aver individuato all’interno dell’utero della principessa un feto di 6-10 settimane. «Era chiaramente visibile», dichiara la dottoressa. E le sue parole sono confermate dall’infermiera di turno quella notte, Jocelyn Magellan.
Le loro dichiarazioni però non sono mai state prese in considerazione dalle inchieste in Francia e in Gran Bretagna. Secondo Power esisterebbe anche un documento nell’archivio dell’ospedale che attesta la gravidanza. La madre di un futuro re e leader della chiesa d’Inghilterra non poteva avere un figlio da un musulmano e per questo sarebbe stata uccisa, sostiene l’autore sul Daily Star.
Ma non era l’unico movente. Diana dava fastidio anche per la sua battaglia contro le mine antiuomo, prodotte ed esportate da molti Paesi occidentali. Un giorno la principessa aveva ricevuto una telefonata di minacce. Una persona di potere, molto conosciuta, le aveva intimato: «Interrompi la tua campagna contro le mine. O potresti avere un incidente». Testimone della telefonata sarebbe stata l’amica Simone Simmons, racconta il giornalista investigativo John Morgan, che alla morte di Diana ha dedicato numerosi libri. Ma la principessa non aveva alcuna intenzione di cedere. Così all’ultimo minuto aveva deciso di partecipare ai Gold Award del Daily Star e aveva tenuto un discorso proprio contro le mine. Cinque mesi dopo era morta.
Scotland Yard potrebbe presto riaprire ufficialmente le indagini in base alle dichiarazioni del soldato N secondo il quale suoi colleghi delle Sas, le forze speciali inglesi, avrebbero avuto l’ordine di eliminarla. Già tre persone hanno confermato che N ha raccontato molti dettagli di quel presunto assassinio: la ex moglie e i suoi ex suoceri. Le Sas avrebbero agito su un’auto bianca e una motocicletta, accecando l’autista della Mercedes Henri Paul, anche lui morto nello schianto.

oggi.it