Home / animali / Sambo, l’elefante morto di fatica mentre portare a spasso i turisti

Sambo, l’elefante morto di fatica mentre portare a spasso i turisti

Sambo, esemplare di elefante femmina, è morto per un attacco di cuore mentre trasportava i turisti.Sambo, l’elefante morto di fatica mentre portare a spasso i turisti

Sambo, un’elefantessa di circa 40-45 anni, aveva portato i turisti ad Angkor Wat, il più grande tempio del mondo, un luogo sacro millenario costruito nei pressi dell’antica capitale imperiale Yasodharapura e principale meta turistica del paese. Aveva lavorato per 40 minuti sotto un sole cocente e una temperatura di circa 40° centigradi, quando l’animale si è accasciato colpito da un attacco cardiaco, ha perso i sensi e non si è più rialzato. La morte di Sambo ha riattizzato le polemiche delle associazioni animaliste che da tempo chiedono che venga proibito l’uso di animali per il traporto dei turisti nel parco archeologico di Angkor in Siem Reap. Le foto postate su Facebook hanno fatto il giro del mondo (8mila condivisioni) e una petizione è stata lanciata su Change.org a riguardo. Il dramma di Sambo è anche un atto d’accusa rispetto all’abuso degli animali da lavoro in condizioni climatiche estreme come quelle che si stanno verificando in Cambogia.